CaramelloSalato.it
Ricette Dolci & Dessert

Chiffon cake ai lamponi

In occasione di una giornata importante come quella di domani, sul mio blog è arrivata la Chiffon Cake… ai lamponi, succosissimi e rossi rossi. Un dolce ispirato e dedicato alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

Per sostenere il diritto delle donne a non subire violenze ho deciso di preparare un’elegante torta che per la sua presenza scenica, per la sua struttura e per la sua straordinaria consistenza rispecchia in pieno l’universo femminile! Una Chiffon alta e soffice, buona da mangiare, bella da vedere e da fotografare… una vera e propria americanissima Miss… Cake!

Questo dolce americano nato agli inizi del ‘900, nella sua storia vanta la presenza di una delle donne più famose d’America, Betty Crocker! Fu proprio lei a pubblicarne le prime ricette, anche se in realtà Betty Crocker non è mai esistita! Fu piuttosto un’invenzione, una trovata pubblicitaria, per poter dare un nome, un volto e una voce per rispondere a tutte le domande e le richieste di consigli che arrivavano sulla preparazione di questa ormai famosissima torta!

Versatile, delicata e scoglievole al palato, perfetta nella sua semplicità, a colazione o a merenda, spolverata di zucchero a velo o con un velo di marmellata… indimenticabile farcita a più strati… per occasioni speciali!

Volete sapere il segreto della sua soffice e strutturata consistenza? L’aggiunta del cremor tartaro agli albumi montati a neve fermissima e il suo stampo con i piedini, per poterla capovolgere a testa in giù appena sfornata! E’ proprio questa la caratteristica di questo particolare dolce americano, che conoscono tutti, che tutti hanno assaggiato e sperimentato nelle più svariate versioni… io l’ho preparata con la ricetta base, aggiungendo dei lamponi nell’impasto e con una glassa al limone come copertura… ed è stato subito amore! Una perfetta ciambella col buco! Ecco perché gli americani hanno deciso di festeggiarla ogni anno, il 29 marzo, con il National Lemon Chiffon Cake Day!

La ricetta per prepararla è davvero semplice, basta seguire bene le istruzioni, fare attenzione a variazioni e aggiunte e mantenere la giusta proporzione fra ingredienti liquidi e polveri: se scegliete di farla al limone o all’arancia, dovete sostituire una parte di acqua con il succo,    se invece volete farla al cacao basta sostituire una piccola quantità di farina, altrimenti il rischio è di ritrovarsi con una Chiffon smontata e floscia o umida e quasi cruda oppure secca e asciutta. Anche la modalità e i tempi di cottura sono particolari e vanno rispettati perché si sono rivelati perfetti, forno statico a 160° per 55 minuti!

E’ adorabile…

Chiffon cake ai lamponi In occasione di una giornata importante come quella di domani, sul mio blog è arrivata la Chiffon Cake… ai lamponi, succosissimi e rossi rossi. Un dolce ispirato e dedicato alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Per sostenere il diritto delle donne a non subire violenze ho deciso di preparare un’elegante torta che per la sua presenza scenica, per la sua struttura e per la sua straordinaria consistenza rispecchia in pieno l’universo femminile! Una Chiffon alta e soffice, buona da mangiare, bella da vedere e da fotografare… una vera e propria americanissima Miss… Cake! Questo dolce americano nato agli inizi del ‘900, nella sua storia vanta la presenza di una delle donne più famose d’America, Betty Crocker! Fu proprio lei a pubblicarne le prime ricette, anche se in realtà Betty Crocker non è mai esistita! Fu piuttosto un’invenzione, una trovata pubblicitaria, per poter dare un nome, un volto e una voce per rispondere a tutte le domande e le richieste di consigli che arrivavano sulla preparazione di questa ormai famosissima torta! Versatile, delicata e scoglievole al palato, perfetta nella sua semplicità, a colazione o a merenda, spolverata di zucchero a velo o con un velo di marmellata… indimenticabile farcita a più strati… per occasioni speciali! Volete sapere il segreto della sua soffice e strutturata consistenza? L’aggiunta del cremor tartaro agli albumi montati a neve fermissima e il suo stampo con i piedini, per poterla capovolgere a testa in giù appena sfornata! E’ proprio questa la caratteristica di questo particolare dolce americano, che conoscono tutti, che tutti hanno assaggiato e sperimentato nelle più svariate versioni… io l’ho preparata con la ricetta base, aggiungendo dei lamponi nell’impasto e con una glassa al limone come copertura… ed è stato subito amore! Una perfetta ciambella col buco! Ecco perché gli americani hanno deciso di festeggiarla ogni anno, il 29 marzo, con il National Lemon Chiffon Cake Day! La ricetta per prepararla è davvero semplice, basta seguire bene le istruzioni, fare attenzione a variazioni e aggiunte e mantenere la giusta proporzione fra ingredienti liquidi e polveri: se scegliete di farla al limone o all’arancia, dovete sostituire una parte di acqua con il succo,    se invece volete farla al cacao basta sostituire una piccola quantità di farina, altrimenti il rischio è di ritrovarsi con una Chiffon smontata e floscia o umida e quasi cruda oppure secca e asciutta. Anche la modalità e i tempi di cottura sono particolari e vanno rispettati perché si sono rivelati perfetti, forno statico a 160° per 55 minuti! E’ adorabile… Stampa
Porzioni: 8 Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Nutrition facts: calories fat
Voto 5.0/5
( 1 voto/i )

INGREDIENTI

  • 290g di farina00
  • 300g di zucchero
  • 200ml di acqua
  • 120ml di olio di semi
  • 7 uova normali (o 6 uova taglia L)
  • semi di un baccello di vaniglia
  • 1 limone non trattato (scorza)
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di cremor tartaro (8g)
  • 1 pizzico di sale
  • 10 lamponi

Per la glassa al limone

  • 125g di zucchero a velo
  • 1 limone non trattato (scorza + 1 cucchiaino di succo)
  • acqua qb
  • lamponi per decorare

ISTRUZIONI

  1. Separate i tuorli dagli albumi: mettete quest’ultimi nella bowl del KitchenAid e iniziate a montare, appena inizieranno a fare la schiumetta aggiungete metà dello zucchero e il cremor tartaro e continuate a montare a neve ben ferma, come per fare la meringa francese; mettete i tuorli in un’altra ciotola.
  2. Setacciate in una bowl capiente la farina, l’altra metà dello zucchero, il sale e il lievito.
  3. Miscelate in un’altra ciotola i liquidi, olio e acqua, versateli nella bowl delle polveri e mescolate con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo; aggiungetevi a poco a poco i tuorli e i semi di vaniglia e continuate ad amalgamare; infine inserite gli albumi montati, incorporandoli delicatamente con una spatola dall’alto verso il basso, facendo attenzione a non smontare l’impasto. Solo a questo punto aggiungete i lamponi sminuzzati e rigirate sempre delicatamente per incorporarli.
  4. Versate il composto nello stampo da chiffon (che non va nè imburrato né infarinato; se invece usate uno stampo per ciambella tradizionale, imburratelo e infarinatelo) e infornate in forno statico preriscaldato a 160° per 55 minuti.
  5. Fate la prova stecchino, sfornate, capovolgete lo stampo (se usate quello per ciambella, poggiatelo capovolto, dal buco centrale, sul collo di una bottiglia) e fate raffreddare la torta almeno 4 ore, meglio se tutta la notte prima di sformarla passando una spatola lungo i lati per farla staccare e poi sul fondo.
  6. Adagiate la Chiffon cake su un’alzata, glassate e decorate con i lamponi.

NOTE

L'ho preparata anche al caffè! Assolutamente straordinaria!

Leggi anche

Lascia un commento