CaramelloSalato.it
Senza categoria

Polpo in oliocottura

Ciao mio caro polpo, tu sei pronto per andare in forno e io aspetterò pazientemente… nel frattempo vado a fare una passeggiata al mercato e più tardi tornerò a casa con una fresca e deliziosa burrata. Intanto tu sarai già morbido, tiepido e profumato…

Che crudeltà! Ma che perfezione però la cottura a bassa temperatura! Tutti i cibi cucinati in questo modo mantengono inalterato il sapore e tutta la loro naturale morbidezza grazie all’olio che forma una barriera che trattiene i liquidi all’interno.

Anche il mio polpo immerso nell’olio cuocerà lentamente diventando tenero tenero e molto saporito.

Il mio polpo è ispirata ad una ricetta due chef bravissimi, Antonio Paolino e Francesco Triscornia, che mi hanno svelato durante uno dei loro show cooking al Campus Etoile Academy.

Il polpo andrebbe servito con sotto una purea di caldarroste messe a bagno nel latte fino a farle ammorbidire e poi frullate con il minipimer. Se preferite servitelo con una purea di patate.

Polpo in oliocottura Ciao mio caro polpo, tu sei pronto per andare in forno e io aspetterò pazientemente… nel frattempo vado a fare una passeggiata al mercato e più tardi tornerò a casa con una fresca e deliziosa burrata. Intanto tu sarai già morbido, tiepido e profumato… Che crudeltà! Ma che perfezione però la cottura a bassa temperatura! Tutti i cibi cucinati in questo modo mantengono inalterato il sapore e tutta la loro naturale morbidezza grazie all’olio che forma una barriera che trattiene i liquidi all’interno. Anche il mio polpo immerso nell’olio cuocerà lentamente diventando tenero tenero e molto saporito. Il mio polpo è ispirata ad una ricetta due chef bravissimi, Antonio Paolino e Francesco Triscornia, che mi hanno svelato durante uno dei loro show cooking al Campus Etoile Academy. Il polpo andrebbe servito con sotto una purea di caldarroste messe a bagno nel latte fino a farle ammorbidire e poi frullate con il minipimer. Se preferite servitelo con una purea di patate. Stampa
Porzioni: 6 Tempo di cottura:
Nutrition facts: calories fat
Voto 5.0/5
( 1 voto/i )

INGREDIENTI

  • 1kg polpo fresco
  • 1 scalogno
  • erbe aromatiche: timo, salvia, rosmarino, alloro
  • pepe in grani
  • peperoncino intero
  • olio evo qb
  • olio di riso qb

 

 

ISTRUZIONI

  1. Preriscaldate il forno a 80° statico.
  2. Pulite bene il polpo: lavatelo sotto l’acqua corrente ed eliminate gli occhi, le viscere e il becco.
  3. Tuffatelo in acqua bollente salata e aromatizzata con foglie di alloro e pepe in grani tenedolo per la testa, alzandolo e calandolo velocemente due o tre volte per far arricciare i tentacoli. Incoperchiate e lasciatelo cuocere per circa tre minuti. Scolatelo e tenete da parte.
  4. Prendete una casseruola da forno, sistematevi il polpo versatevi sopra i due tipi di olio fino a coprirlo  completamente, unite gli aromi, lo scalogno intero inciso, il pepe in grani e il peperoncino e incoperchiate.
  5. Cuocete in forno statico preriscaldato a 80° per circa tre ore.
  6. A cottura ultimata,  toglietelo dall’olio, trasferitelo su un tagliere e tamponatelo con un foglio di carata assorbente.
  7. Tagliatelo lungo i tentacoli e servitelo tiepido come più vi piace.
  8. Io lo adoro adagiato su una crema di patate e pomodorini confit oppure con una burratina e verdure.

Lascia un commento